2A e 2B della scuola primaria, attività didattica alla Centrale del latte : scopriamo il ciclo di produzione di una delle nostre bevande preferite 

😋

Per il progetto quercia della libertà e della fraternità, anche la Cairoli pianta ben due querce: una in via Torrazza, l’altra in via Rismondo.

“Babbo Natale alla Cairoli. – “Se potessimo vedere il mondo con gli occhi dei bambini, vedremmo la magia ovunque.” – Buone feste

La Classe 3A, parlando della tradizione inglese di Halloween ha costruito, ascoltato, cantato e affrontato la diversità e le nostre paure ricordandoci dei diritti costituzionali e della forza della comprensione e dell’amicizia.

Il 17 maggio 2023 abbiamo inaugurato il giardino delle farfalle in via Torrazza Piemonte, 10, presso la sede centrale del nostro Istituto Comprensivo. Questo spazio sarà dedicato all’outdoor education e dà una forte impronta green ed ecologica alla nostra didattica.

Per questo momento così importante per la nostra comunità educante, abbiamo avuto il piacere di ospitare il Sindaco della Città Metropolitana di Torino, Stefano Lo Russo. Il Sindaco ha partecipato per un giorno alle attività della nostra scuola, ha scoperto gli angoli del nostro giardino e… ha persino cantato con noi!

Musica alla primaria insieme a Mozart e i bimbi della 2A della primaria di via Torrazza.

Audiolibro realizzato dalla classe 3 A plesso Torrazza, per la partecipazione al concorso “a scuola di PetCare”. L’elaborato è stato selezionato tra i primi 5 a livello nazionale,  la scuola ha vinto una LIM e la classe un’adozione a distanza di un animale dell’ENPA.

A scuola di petcare – 3A

Dall’installazione artistica “LEGAMI” creata per il progetto FUSILLI dalle classi prime della scuola secondaria del nostro IC, all’attività “ IL FILOROSSO” dei bambini di 1B della scuola primaria (quando l’ARTE “lega” collaborazione, continuità, multidisciplinarietà, spazi, tempi, emozioni e tanto altro…).

Il filo corre, parla di amore per gli animali, per gli oggetti più cari, per gli amici e i compagni…Il filo parla anche di amore per se stessi, per poter meglio amare gli altri. Il filo può essere tagliato o spezzarsi da sé. Raccontare di lontananze, perdite… I nonni, i piccoli amici animali che non ci sono più. Ricordare, rattristarsi, far riprendere al filo il suo viaggio. Lanciare il gomitolo, afferrare un nuovo filo.

E poi attraversare con il filo rosso un lungo spazio: quello del corridoio che dall’aula 1B primaria, conduce all’aula 1B secondaria. Attraversare il tempo, dai 6/7 anni agli 11/12, in
continuità educativa, emotiva, esperienziale. Creare un nuovo legame, una nuova relazione. Il filo rosso continua il suo viaggio, anche quando non si vede.